Pakora

Buongiorno gente!
Ieri sera abbiamo fatto un viaggetto culinario nel medio oriente, quanti profimini! Inizio con spiergarvi che cosa sono i pakora: sono delle frittelline di farina di ceci e verdure molto personalizzabili. Sostanzialmente sono formate da 1 o 2 verdure, volendo strafare come ho fatto io si può arrivare anche a 3 o 4! Vi assicuro che il risultato è ottimo e molto più  leggero di quello che si può pensare! Ecco la ricetta 🙂

Pakora

Ingredienti x 2 pers.
Cal. 76 x porz.

1/2 zucchina
1/2 carota
1 patata piccola
1/2 cipolla
sale q.b.
olio per friggere (io mi trovo molto bene con l’olio di soia)

Per la pastella:
125gr di farina di ceci
1 cucchiaio di birra oppure mezzo bicchiere di acqua frizzante
1 bicchiere di acqua fredda
2 cucchiai di curry

Grattugiate grossolanamente la zucchina e la carota, tagliate finemente la cipolla e mettetele ad appassire in una padella con un filo d’olio e un pizzico di sale. Fate bollire la patata tagliata a tocchetti. Quando le verdure sono cotte, unitele e mettetele da parte in una ciotola. Preparate la pastella: sbattete la farina di ceci con la birra/acqua frizzante, l’acqua fredda e il curry fino a che non ci siano più grumi e l’impasto sia bello liscio e non troppo liquido. Fate riposare una decina di minuti e aggiungete le verdure, mischiando dal basso verso l’alto in modo da incorporare bene la pastella. Scaldate l’olio, appena bollete  dosate con un cucchiaio la pastella con le verdure e formate delle pallottoline nell’olio. Scolate bene bene appena dorate. Servite calde!!
Consiglio: essendo un fritto, accompagnatelo con una fresca insalata verde, aiuterà  il vostro corpo a non assorbire tutti i grassi 😉
Bon appetì 😛

 

2 Comments

  1. Buonissime, assolutamente le dovrò provare! Io adoro la cucina etnica! 🙂

Rispondi a dietadelgusto Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 
 
 
 
shared on wplocker.com